Progetti sospesi in tutt’Italia

Con la pubblicazione del Decreto della Presidenza del Consiglio del Ministri, fino al 3 aprile si estende a tutto il Paese le disposizioni precedentemente in vigore in alcuni territori.

Di conseguenza, anche per i progetti di servizio civile si applicano le disposizioni di sospensione e messa in permesso straordinario degli operatori volontari, con l’unica eccezione di eventuali progetti che continuano, per specifiche esigenze e con il consenso degli operatori volontari.
Inoltre, tutte le attività formative sono sospese come da comunicazione già effettuata.

A decorrere dai giorni successivi, senza diversa disposizione, il servizio civile riprende e quindi va verificato con l’ente di accoglienza la ripresa delle attività.

La circolare del Dipartimento per le Politiche giovanili

In sintesi:

👉 sono sospesi i progetti di servizio civile che si svolgono su tutto il territorio nazionale
👉 l’unica eccezione può avvenire in caso di progetti con specifiche esigenze, purché nelle massime condizioni di sicurezza per tutti e con il consenso degli operatori volontari.
👉 la formazione generale e specifica in presenza è sospesa.
👉 sono sospesi i subentri previsti per il 15 marzo.

I giorni di sospensione vanno considerati come GIORNI DI PERMESSO STRAORDINARIO PER CAUSA DI FORZA MAGGIORE e si AGGIUNGONO a quelli previsti.