Home
I progetti di Arci Servizio Civile in provincia di Rimini

I progetti di Arci Servizio Civile in provincia di Rimini

Sono complessivamente 148 i posti nei progetti di Arci Servizio Civile nel territorio della provincia di Rimini, distribuiti in 19 progetti, così suddivisi per settore e area di intervento:

Settore: Patrimonio ambientale e riqualificazione urbana
Area di intervento: Salvaguardia e tutela di Parchi e oasi naturalistiche
UN ANNO SELVATICO AL CRAS
4 volontari previsti
Prevede attività di salvaguardia e tutela della fauna selvatica autoctona attraverso azioni di recupero e cura della stessa, azioni di informazione e sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza. Il progetto si svolgerà presso il CRAS di Rimini gestito da ANPANA (4). Il progetto prevede, negli ultimi 3 mesi, un percorso di tutoraggio finalizzato a fornire ai volontari strumenti e informazioni utili per progettare il proprio futuro formativo/professionale al termine del servizio civile.

Settore: Assistenza
Area di intervento: Adulti e terza età in condizioni di disagio

GENERAZIONI A CONFRONTO
22 volontari previsti
L’obiettivo del progetto, ovvero il miglioramento della qualità delle cure e della vita delle persone anziane e delle loro famiglie, è perseguito presso le sedi di attuazione ASP Valloni Marecchia (8 posti a Rimini di cui 2 riservati a giovani con bassa scolarizzazione, 2 a Verucchio), Associazione Alzheimer (1), AUSER (2 posti a Rimini, 2 a Riccione), CRA Pullè (1), Comune di Montescudo Monte Colombo (3, di cui 1 riservato a giovani con bassa scolarizzazione), Casa Residenza Anziani San Giovanni in Marignano (1), Casa di riposo Padre Agostino da Montefeltro (1 posto riservato a giovani con bassa scolarizzazione), Casa Residenza Anziani Talamello (1 posto riservato a giovani con bassa scolarizzazione). Il progetto prevede supporto assistenziale personalizzato non specialistico a persone/famiglie per aumentare l’autonomia domiciliare ed extra domiciliare del singolo, servizio di trasporto su mezzi attrezzati, supporto assistenziale agli anziani in struttura e raccolta delle memorie degli anziani.

IL CLUB DEGLI ANZIANI 2022
4 volontari previsti (in provincia di Rimini)
Il progetto si sviluppa all’interno delle Case Residenza Anziani: Suor Angela Molari di Santarcangelo di R. (2), Nuova Primavera di Riccione (1), La Meridiana di Bellaria Igea Marina (1). Gli operatori in servizio civile opereranno in supporto al personale delle strutture in diverse attività per favorire la socializzazione degli ospiti realizzando attività di animazione e laboratori manuali, sostegno alle attività motorie, attività di svago, di socializzazione e ricreative, accompagnamento visite mediche e uscite esterne per il tempo libero.
Rif. Arci Servizio Civile Cesena

Area di intervento: Disabili e Minori e giovani in condizioni di disagio o di esclusione sociale
PARTECIPAZIONE E INCLUSIONE
17 volontari previsti
Facilitare l’inclusione sociale di persone con fragilità, siano essi disabili, minori e giovani in condizione di disagio, potenziando servizi e programmi di sostegno offerti alle persone stesse e alle loro famiglie è l’obiettivo che il progetto intende perseguire nelle sedi Comune di Cattolica – Servizi Sociali (1), Comune di Cattolica – Scuola/Politiche giovanili (1), Comune di Coriano – Servizi Sociali (2), Comune di Gemmano (1), Comune di Rimini – Servizio non autosufficienza (1), Comune di San Giovanni in Marignano – Servizio Politiche Giovanili (1), Unione dei Comuni della Valmarecchia (1), Comune di Casteldelci (1), Comune di Maiolo (1), Comune di Pennabilli (1), Comune di San Leo (1), Comune di Sant’Agata Feltria (1), Comune di Talamello (1), Comune di Verucchio (1), Asilo nido Linus di Novafeltria (1), Nido d’infanzia il Poggio dei Bimbi a Poggio Torriana (1). Le azioni previste dal progetto sono: erogazione di servizi relazionali personalizzati a domicilio e di servizi socioassistenziali, erogazione di servizi rivolti ai cittadini, attività di socializzazione, partecipazione e formazione, assistenza educativa nei Nidi e nelle Scuole d’Infanzia e laboratori di prevenzione primaria e integrazione sociale.

Area di intervento: Disabili
COLTIVARE L’AUTONOMIA
2 volontari previsti
I volontari in servizio civile saranno impegnati in attività volte a migliorare il livello della qualità della vita delle persone disabili e delle loro famiglie, attraverso un supporto diretto al singolo e alla rete familiare. Le sedi di attuazione sono il CSRR Del Bianco (1) e la RSP Le Radici (1).

DIVERSAMENTE INSIEME
1 volontario previsto (in provincia di Rimini)
L’obiettivo del progetto è il miglioramento della cura delle persone disabili seguite nei centri di riabilitazione presenti nel progetto per i quali si intende attivare interventi per sostenere l’autosufficienza e favorire così l’autonomia personale e sociale, occupazionale e di partecipazione alla vita sociale nella comunità locale. Sulla provincia di Rimini, il progetto si realizza presso il Centro diurno fondazione del Bianco di San Clemente (1).
Rif. Arci Servizio Civile Forlì

IO PENSO DIVERSO 2022
1 volontario previsto (in provincia di Rimini)
Il volontario, che opererà presso il Centro diurno l’Aquilone, supporterà gli operatori della struttura nella realizzazione di percorsi volti ad aumentare l’autonomia degli ospiti, realizzando attività di svago, socializzazione, animazione e di laboratorio, accompagnandoli nelle uscite esterne (gite, tempo libero, visite mediche, spesa, etc.), favorendo l’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate, supportandoli nella gestione della loro quotidianità.
Rif. Arci Servizio Civile Cesena

Area di intervento: Donne con minori a carico e donne in difficoltà
NESSUNA ESCLUSA
1 volontaria prevista (in provincia di Rimini)
L’obiettivo del progetto è promuovere i diritti delle donne e contrastare tutto ciò che ostacola la loro libertà di scelta e autodeterminazione, in primo luogo la violenza maschile e le discriminazioni. Si tratta di dare un sostegno concreto alle donne vittime di violenza per poterle inserire in un percorso di uscita dalla violenza, di autodeterminazione e di autonomia. Il progetto si realizza presso il centro antiviolenza dell’associazione Rompi il silenzio (1).

Settore: Educazione e Promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport
Area di intervento: Attività artistiche (cinema, teatro, fotografia, arti visive) finalizzate a processi di inclusione

TEATRO E CULTURA PER RIPRENDERCI IL FUTURO
13 volontari previsti
Il presente progetto si pone l’obiettivo di favorire la diffusione della cultura artistica e teatrale sul territorio, con particolare attenzione al coinvolgimento e alla partecipazione dei giovani. È realizzato da L’Arboreto (3), Arcipelago Ragazzi (1), Giardini Pensili (1), Motus (1), Movimento Centrale (1), Riccione Teatro (2) e Santarcangelo dei Teatri (4). Prevede attività di produzione di spettacoli, stagioni teatrali, incontri e performance; laboratori e rassegne teatrali per bambini e ragazzi e attività di coinvolgimento dei giovani e valorizzazione delle loro produzioni artistiche.

Area di intervento: Educazione e promozione della pace, dei diritti umani, della nonviolenza e della difesa non armata della Patria
ALL INCLUSIVE
14 volontari previsti
All inclusive, realizzato da Associazione Arcobaleno (8 posti), Cittadinanza onlus (1), Cooperativa Eucrante (1), EducAid (1), Istituto di Scienze dell’Uomo (1) e Pacha Mama (2), si propone di svolgere una funzione attiva di educazione alla pace realizzando attività finalizzate alla reciproca conoscenza e al reciproco rispetto fra le diverse culture e nazionalità nonché alla consapevolezza sulle problematiche dei Paesi più poveri e sui beni comuni globali. Il progetto prevede, negli ultimi 3 mesi, un percorso di tutoraggio finalizzato a fornire ai volontari strumenti e informazioni utili per progettare il proprio futuro formativo/professionale al termine del servizio civile.

Area di intervento: Educazione e promozione dello sport, anche finalizzate a processi di inclusione
PER UNA COMUNITÀ SPORTIVA
4 volontari previsti
Realizzato da UISP Rimini (3 posti, di cui 1 riservato a giovani con difficoltà economiche) e Circolo Nautico Cattolica (1), mira a favorire una maggior diffusione dello sport come strumento di integrazione sociale di giovani e categorie deboli attraverso l’organizzazione di manifestazioni sportive, la formazione per insegnanti e operatori sportivi, la realizzazione di attività motorie e sportive, di progetti di educazione al movimento nelle scuole, Centri estivi Gioco Sport Avventura e Vela per gioco. Il progetto prevede, negli ultimi 3 mesi, un percorso di tutoraggio finalizzato a fornire ai volontari strumenti e informazioni utili per progettare il proprio futuro formativo/professionale al termine del servizio civile.

Area di intervento: Tutoraggio scolastico e Animazione culturale verso minori
OLTRE LA SCUOLA
12 volontari previsti
Il progetto si realizza presso il CEIS (6 posti di cui 3 riservati a giovani con difficoltà economiche), 5 scuole dell’infanzia in gestione (Arcobaleno, Al Zgheli, Il Borgo, Il Volo, La Giostra – 1 posto per ciascuna sede) e presso Eduaction (1). Si prefigge l’obiettivo di favorire il processo di inclusione, l’apprendimento e l’integrazione scolastica ed extrascolastica di 47 alunni disabili gravi e di 40 bambini e ragazzi certificati DSA e BES attraverso l’osservazione dei comportamenti, l’analisi e la verifica delle risposte e la realizzazione di percorsi operativi aggiuntivi e integrativi rispetto agli interventi degli insegnanti. Il progetto prevede, negli ultimi 3 mesi, un percorso di tutoraggio finalizzato a fornire ai volontari strumenti e informazioni utili per progettare il proprio futuro formativo/professionale al termine del servizio civile.

Area di intervento: Animazione culturale verso i minori
CRESCERE PER VOLARE – ATTIVITÀ IN LIBERTÀ

4 volontari previsti
Realizzato presso Arbor Vitae (2 posti) e Ippogrifo (2) mira a garantire il benessere dei minori nel percorso di crescita, fornendo loro occasioni formative e di sperimentazione e supportando insegnanti, educatori e genitori nel loro ruolo. Il raggiungimento dell’obiettivo sarà raggiunto attraverso la realizzazione di attività quali laboratori di aiutocompiti, outdoor education, sportelli di ascolto psicologico individuale, laboratori manuali e creativi, laboratori nelle scuole, fattoria didattica, corsi di formazione per insegnanti e genitori e attività genitore-figli.

Area di intervento: Educazione e promozione dei diritti del cittadino
L’UNIVERSITÀ PER CONOSCERE, CRESCERE, LAVORARE
10 volontari previsti
Il progetto intende sostenere l’integrazione e la valorizzazione della vita dello studente universitario presso l’Università di Bologna – Campus di Rimini. Si realizza nelle sedi Biblioteca centrale di Campus (2 posti), Comunicazione web e grafica (1 posto per servizi informatici, 1 posto comunicazione e grafica), Settore Servizi Didattici-Ufficio Scienze Economiche Sociali (1), Servizi agli Studenti (3), Laboratori Chimico Farmaceutici del Campus di Rimini (1), Settore Servizi Didattici-Ufficio Scienze Qualità della Vita (1). Prevede incontri di orientamento in ingresso/scelta degli studi universitari; gestione dei canali di comunicazione social dedicati all’orientamento di Campus; incontri su temi di rilevanza culturale e scientifica; incontri e momenti di informazione e accoglienza per le matricole; supporto studenti in scambio e organizzazione di eventi a favore degli studenti internazionali iscritti e in scambio; programmazione e realizzazione di incontri dedicati all’orientamento al lavoro; accoglienza, accessibilità e fruizione della Biblioteca di Campus e organizzazioni di eventi e iniziative didattiche, di orientamento alla gestione critica e consapevole delle informazioni; creazione di un gruppo di coordinamento diffuso della comunicazione di Campus; supporto durante lo svolgimento di attività laboratoriali; incontri e momenti di informazione e supporto sui servizi offerti dal settore Servizi Informatici. Il progetto prevede, negli ultimi 3 mesi, un percorso di tutoraggio finalizzato a fornire ai volontari strumenti e informazioni utili per progettare il proprio futuro formativo/professionale al termine del servizio civile.

SPORTELLI DIGITALI, CITTADINI CONNESSISERVIZIO CIVILE DIGITALE
1 volontario previsto (in provincia di Rimini)
Obiettivo del progetto è potenziare i servizi di facilitazione digitale presso gli Enti coinvolti dal progetto garantendo a tutti pari opportunità di accesso e mettendo i cittadini in condizione di usufruire dei portali e dei servizi pubblici digitali di questi enti in modo agevole e progressivamente autonomo. Sul territorio provinciale il progetto si realizza presso il Comune di Santarcangelo di Romagna (1).

LA CULTURA AL CENTRO 2022
1 volontario previsto (in provincia di Rimini)
Il progetto si realizza presso il Teatro Massari di San Giovanni in Marignano; con le azioni che realizza intende sensibilizzare ed avvicinare i cittadini alla conoscenza, alla valorizzazione e conservazione del patrimonio culturale e artistico locale. Il volontario seguirà quindi l’accoglienza dell’utenza al punto informativo, l’attività di segreteria e di front office, la gestione prenotazioni spettacoli, telefoniche e tramite mail, il supporto tecnico e pratico, materiale video, i contatti con compagnie teatrali
Rif. Arci Servizio Civile Cesena

Area di intervento: Animazione culturale verso minori
TUTTI GIÙ PER TERRA 2022
1 volontario previsto (in provincia di Rimini)
Il volontario, che opererà presso la Scuola dell’infanzia “Giuseppe Nolli” di Torre Pedrera, supporterà gli operatori della scuola dell’infanzia nelle attività quotidiane (accoglienza, pasto, sonno, gioco), parteciperà alla realizzazione di laboratori didattici e ricreativi (psicomotori, sensoriali, sportivi, di manipolazione, musicali, di lettura, teatrali, linguistici), di centri estivi e attività di animazione. Il progetto si propone infatti di sviluppare le attività educative e di socializzazione in favore delle bambine e dei bambini dando una concreta risposta ai bisogni delle famiglie.
Rif. Arci Servizio Civile Cesena

Settore: Patrimonio storico, artistico e culturale
Area di intervento: Cura e conservazione biblioteche
BIBLIOTECHE LUOGHI PER LA DEMOCRAZIA
20 volontari previsti
Il progetto si propone la valorizzazione delle biblioteche come luoghi ad accesso aperto finalizzati al progresso della conoscenza e della cultura e come spazi di democrazia e partecipazione. Si realizza presso Istituto Storico di Rimini (1), Associazione culturale Rilego e Rileggo di Verucchio (1) e presso le Biblioteche dei Comuni di Bellaria Igea Marina (1), Cattolica (3), Coriano (1), Misano Adriatico (2), Morciano di Romagna (1), Novafeltria (1), Poggio Torriana (1), Rimini (2), Saludecio (1), San Clemente (1), Santarcangelo di R. (3) e Verucchio (1). Prevede attività per migliorare l’accessibilità e la fruizione delle biblioteche, l’organizzazione di eventi e iniziative culturali, la promozione della lettura e laboratori di formazione per studenti e insegnanti e laboratori di facilitazione digitale per adulti. Il progetto prevede, negli ultimi 3 mesi, un percorso di tutoraggio finalizzato a fornire ai volontari strumenti e informazioni utili per progettare il proprio futuro formativo/professionale al termine del servizio civile.

Area di intervento: Tutela e valorizzazione dei beni storici, artistici e culturali
CONNESSIONI CULTURALI: MUSEI, TEATRI E PATRIMONIO
16 volontari previsti
Il  progetto intende contribuire a incrementare la fruibilità e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, con particolare attenzione alla fascia d’età giovanile, nei territori di Bellaria Igea Marina (1), Cattolica (5), Mondaino (1), Novafeltria (2), Poggio Torriana (1), Rimini (3), Santarcangelo di R. (2) e Verucchio (1). Prevede attività atte a tutelare il patrimonio locale, ad aumentarne la fruibilità e a promuovere con maggior efficacia le tante iniziative proposte (spettacoli, mostre, visite guidate, festival, attività laboratoriali). 

Il codice sede per la presentazione della candidatura si trova nella pagina di presentazione del singolo progetto cliccando su “sedi”. Cliccando su “presenta la domanda” si è automaticamente reindirizzati al sito del Dipartimento.

Per ulteriori informazioni:
rimini@ascmail.it
0541.791159 – 379.2389148 dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13, il lunedì e il giovedì dalle 15 alle 18