Home
COLLOQUI DI SELEZIONE: NUOVE MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

COLLOQUI DI SELEZIONE: NUOVE MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

In seguito agli ultimi sviluppi della pandemia sul nostro territorio e ai provvedimenti assunti dalla Regione Emilia-Romagna che pone la Città Metropolitana di Bologna in zona “arancione scuro” dal 27 febbraio 2021 e per i successivi 15 giorni, è stato deciso di modificare le modalità di svolgimento dei colloqui di selezione di alcuni progetti, portandoli da “in presenza” a “da remoto”.

I progetti che cambiano modalità di colloquio sono:

-A scuola insieme;

-Accanto;

-Agire per conoscere, conoscere per proteggere con Legambiente (sede di Bologna);

-Cultori di cultura;

-Diritti di genere. Trama di donne, cultura e politica;

-Educazione: giovani per l’inclusione, per i diritti e uno sviluppo sostenibile;

-Mamre – non passare oltre senza fermarti;

-Percorsi;

-Via dalla violenza 2021;

-Volontari per la cultura: un’esperienza alla Fondazione Gramsci Emilia Romagna;

Il nuovo calendario con i link dei colloqui da remoto si trova QUI

Si ricorda che nei colloqui da remoto il candidato dovrà collegarsi alla piattaforma google meet – attraverso il link relativo al progetto e alla sede scelti – nel giorno e all’orario indicato in corrispondenza del proprio cognome (o all’interno dell’intervallo tra due cognomi). Una volta ammesso all’interno di google meet il candidato dovrà rimanere nella stanza di attesa, aspettando il proprio turno fino a quando sarà ammesso dalla Commissione nella “stanza colloquio”. Si invitano i candidati ad attendere con pazienza nella prima stanza, aspettando senza disconnettersi il proprio turno.

L’accesso è possibile via pc attraverso un comune browser, oppure via smartphone attraverso app. La dotazione tecnica è a carico del candidato.

Sia nel caso di colloquio in presenza che da remoto, chiediamo comunque di presentarsi muniti di documento di riconoscimento in corso di validità che andrà esibito alla Commissione.