Home
SERVIZIO CIVILE
COME PARTECIPARE

COME PARTECIPARE

slider_03_per sito

La domanda per svolgere il servizio civile volontario non si può presentare in qualsiasi momento, ma occorre aspettare che esca un bando l’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale (USCN) che presenti i progetti approvati.
Successivamente all’approvazione dei progetti, infatti, l’USCN emana il bando di servizio civile.
Tutti i bandi sono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (GURI).
Nel bando sono contenuti i requisiti, le modalità e i tempi di partecipazione al servizio civile ed è quindi fondamentale che chiunque voglia partecipare ne prenda visione.
Il bando è consultabile anche sul sito dell’USCN www.serviziocivile.gov.it

In generale:
(le informazioni riportate qui di seguito non sostituiscono la lettura del bando)

Possono presentare domanda i giovani senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto i 18 e non superato i 28 anni di età (28 anni e 364 giorni) e siano in possesso dei seguenti requisiti:
cittadini dell’Unione europea;
cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;
– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
Potranno essere richiesti, da parte degli Enti, ulteriori specifici requisiti connessi all’attuazione dei singoli progetti.

Non possono presentare domanda :
– gli appartenenti ai corpi militari e alle forze di Polizia
– i cittadini condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata
– i giovani che già prestano o abbiano prestato servizio in qualità di volontari ai sensi della Legge 6 marzo 2001, n. 64
– i giovani che abbiano interrotto il servizio civile prima della scadenza
-i giovani che abbiano in corso con l’Ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti, nell’anno precedente, di durata superiore a 3 mesi

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale da scegliere tra i progetti inseriti nel bando nazionale o tra quelli inseriti nei restanti bandi regionali, delle province autonome o del bando nazionale contestualmente pubblicati.
La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti.

È responsabilità dell’aspirante volontario leggere i progetti a cui è interessato ed informarsi di tutto quanto gli sia necessario sapere, attraverso le strutture di Arci Servizio Civile Roma, al fine di effettuare una scelta il più possibile consapevole e convinta.
A tal fine Arci Servizio Civile Roma effettua incontri di orientamento rivolti ai giovani interessati a presentare domanda e ne dà notizia sul proprio sito.

I progetti di servizio civile descrivono nel dettaglio:
– Area tematica (assistenza, ambiente, promozione culturale, protezione civile, SCN all’estero)
– Obiettivi e contenuti dell’attività proposta
– Descrizione delle specifiche attivita’
– N° dei volontari impiegati e loro condizione
– Tempi e modalità di svolgimento del servizio (orari, particolari obblighi di espletamento…)
– Percorso formativo generale previsto per i Volontari
– Percorso formativo specifico e aggiuntivo previsto per i Volontari

In generale:
(le informazioni riportate qui di seguito non sostituiscono la lettura del testo di progetto)
· La durata del servizio è pari a 12 mesi;
· L’impegno orario dei nostri progetti è articolato su un monte ore annuo di 1400 ore minime distribuite su un impegno di 5 o 6 giorni settimanali ;
· i volontari hanno diritto al trattamento previdenziale figurativo e godono di copertura assicurativa;
· ricevono un trattamento economico pari a 433,80 € mensili. Inoltre in caso di progetti svolti all’estero, in aggiunta al compenso mensile, è prevista un’indennità di 15,00 € giornalieri per tutto il periodo di effettiva permanenza all’estero.

L’ente, al termine dei tempi previsti dal bando, a fronte dei colloqui di selezione svolti con ciascun candidato, stila una graduatoria dei giovani selezionati e la presenta all’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale.
L’Ufficio, approvata la graduatoria, predispone i contratti per i giovani selezionati e comunica all’Ente i codici di accesso all’area riservata dalla quale ogni volontario potrà scaricare il proprio contratto.  L’ente quindi comunica ai selezionati  l’AVVIO AL SERVIZIO.