Accesso Area Riservata Nome utente   Password    
ASC Lombardia: incontro Casa della Memoria PDF Stampa

Report incontro Casa della Memoria 09.05.2017 - Tappa zero: 09 Maggio 2017 Casa della Memoria, Milano

In data 09.05.2017 si è tenuto un incontro con alcuni volontari di ASC Lombardia presso la Casa della Memoria di Milano, via Confalonieri 14.
L’incontro si inserisce in un percorso che ASC sta portando avanti per accreditare un servizio civile laico ed etico, che promuova un’educazione alla pace a partire dalla riscoperta delle radici della nostra Repubblica, attraverso la valorizzazione e l’approfondimento della Storia recente, della Memoria e della Resistenza.
Proprio per questo è stata organizzata una visita guidata a Casa Cervi a Gattatico, Reggio Emilia, per il 17 maggio 2017, aperta a tutti i volontari in servizio di ASC della Lombardia: la Tappa uno del nostro percorso.
Prima di partire per Gattatico però abbiamo sentito l’esigenza di darci una punto di partenza: la tappa zero del nostro percorso.
Sono state condivise le motivazione e le aspettative e ci siamo fatti aiutare da due organizzazioni che a Milano animano e operano nella Casa della Memoria.

L’appuntamento si è svolto con questo ordine del giorno:
Tappa zero: 09 Maggio 2017 Casa della Memoria, Milano
h 14.00- 17.00
• ASC_ Introduzione al percorso: perché siamo qui
Inquadramento del contesto storico a cura di:
• Insmli_Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia_ Intervento del Dir. Claudio Silingardi
• Aned_Associazione Nazionale Ex deportati nei campi Nazisti_ Intervento del Pres. Dario Venegoni

Dopo una breve premessa da parte degli organizzatori, il coinvolgente intervento di Claudio Silingardi, anche lui di origine emiliana ci ha trasmesso anche a partire dalla sua esperienza personale come e perché la storia dei fratelli Cervi sia diventata rappresentativa nella Resistenza italiana e quali saranno i punti di interesse della nostra visita.

E’ poi intervenuto Dario Venegoni che ha avuto la grande premura di condividere con noi prima il significato e l’orizzonte della visita che andremo a fare: oltre che storico, quasi esistenziale. Ci ha restituito l’immagine di una Resistenza diffusa, non solo sui monti e armata, ma fatta di piccoli e grandi gesti del quotidiano, come gli scioperi dei lavoratori del ’43. Oltre la rappresentazione a volte stereotipata della Resistenza, la stessa analisi dei dati in merito alle deportazioni avvenute in Italia ci restituisce un quadro di lettura della situazione dell’epoca: avvenimenti che hanno riguardato non solo il popolo ebraico, ma anche uno spaccato di cittadini con vissuti, ideali e appartenenze anche radicalmente diverse: monarchici, disertori, oppositori al regime, operai, … persone appartenenti a diverse classi sociali, credo religioso e orientamenti politici, a insegnarci che non era possibile non scegliere, che la Resistenza è affare di tutti e che si può agire in più modi.

In sintesi, durante la giornata sono state condivise due premesse: la necessità di fare storia per imparare che un’opposizione è sempre possibile, che si può sempre fare qualcosa, anche e soprattutto nel quotidiano e con le nostre piccole scelte; l’utilità di conoscere con un occhio storico più attento quali sono i campanelli di allarme attuali che possono essere presupposto delle peggiori derive della perdita di democrazia.
Come nota sulla metodologia, segnaliamo che questo appuntamento è stato molto dialogato e poco strutturato (un po’ per le tempistiche ristrette di preparazione, un po’ per la necessità di fare un primo brainstorming libero sul tema). Abbiamo diverse ipotesi su come migliorarlo:
• Ipotesi di utilizzo di metodologie laboratoriali nei prossimi appuntamenti
• Ipotesi di Tappa due di ritorno con riscontri sul percorso dopo la Tappa uno Casa Cervi
• Ipotesi di collaborazione con Associazione Lapsus: Laboratorio di analisi storica del mondo contemporaneo

Prossimamente il report della… Tappa uno: 17 Maggio 2017 Casa Cervi, Gattatico

Grazie e a presto!

 

Ecco alcune immagini dell'incontro