Accesso Area Riservata Nome utente   Password    
Arci Servizio Civile
IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE incontra la RESISTENZA e la LEGALITA‘ PDF Stampa E-mail

logo asc1La Festa delle Repubblica, che compie 70 anni, nata dalla Resistenza, e l’educazione alla legalità sono i fili conduttori della giornata di formazione che ASC Emilia Romagna, ASC Toscana e ASC Nazionale hanno organizzato in collaborazione con l'Istituto Cervi il 26 Maggio 2016.

La giornata di formazione coinvolgerà 130 giovani a Casa Cervi a Gattatico.

Programma di Lavoro

Leggi tutto...
 
I giovani, l’Unione Europea e il Servizio Civile PDF Stampa E-mail

europadeigiovani1«Un incontro concreto che ha dato la possibilità di mettere insieme punti di vista e risorse per individuare obiettivi comuni».

Questo il commento del Presidente di Arci Servizio Civile Nazionale Licio Palazzini sul Convegno internazionale dal titolo “L’Europa dei giovani e il contributo del servizio civile”, che si è svolto il 14 maggio 2016 nella sala del Consiglio municipale del Comune Città di Capodistria.
L’iniziativa è stata organizzata dall’Unione Italiana e da Arci Servizio Civile FVG, con il Patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Slovenia ed è stata trasmessa in streaming sul sito dell’Unione Italiana: www.unione-italiana.eu
Il Convegno ha visto la partecipazione, in qualità di relatori, non solo di Licio Palazzini, Presidente di Arci Servizio Civile Nazionale e di Maurizio Tremul, Presidente della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana ma anche dell’On. Luigi Bobba, Sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega al Servizio Civile Nazionale della Repubblica Italiana, di Nena Dokuzov, Responsabile della Sezione per l’imprenditoria sociale del Ministero per lo sviluppo economico e la tecnologia della Repubblica di Slovenia, di Giuseppina Rajko, Vicepresidente della Regione istriana, di Marko Gregoric, Europrogettista dell’UI di Capodistria, di Antonella Grim, Assessore all’educazione, scuola e università e ricerca del Comune di Trieste - Rete Civica. Inoltre hanno portato la loro testimonianza i Volontari in Servizio Civile Nazionale del progetto “Cultura e minoranze: promozione e valorizzazione della cultura minoritaria nell’area istro-quarnerina” Cristina Di Pietro, Riccardo Celeghini, Federico Guidotto e Lorenzo Pelliconi.

Leggi tutto...
 
GIOVANI PROTAGONISTI con Arci Servizio Civile PDF Stampa E-mail

IntestaFVGCOMUNICATO STAMPA ASC FVG

Arci Servizio Civile è la più grande associazione italiana no-profit dedicata esclusivamente al servizio civile che mette a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni l’opportunità di dedicare un anno della propria vita per conoscere se stessi, agire per promuovere i diritti delle persone, partecipare alla vita sociale, costruire le condizioni pratiche per la pace. 

La Regione Friuli Venezia Giulia ha istituito inoltre il Servizio Civile Solidale rivolto a giovani di 16-17 anni e il 9 maggio è stato pubblicato il bando per la selezione di giovani interessati a questa esperienza.

L’impegno è di 360 ore distribuite nell’arco dell’anno ed è previsto un riconoscimento economico.
Arci Servizio Civile a Trieste sarà attiva con sette progetti mentre uno è previsto a Muzzana del Turgnano (UD) e uno a Pinzano al Tagliamento (PN).
I progetti si occupano di promozione di una cultura di pace e solidarietà; organizzazione e gestione di iniziative sportive, ambientali e culturali; attività nel campo della comunicazione; diffusione della cultura della cittadinanza attiva; educazione alla legalità e alla progettazione partecipata; promozione del commercio equo-solidale; sviluppo di centri di aggregazione giovanile.
Gli interessati possono rivolgersi negli uffici di ASC in via Fabio Severo 31, a Trieste entro il 9 giugno. Info: www.arciserviziocivilefvg.org. L'inizio è previsto nel mese di luglio.

Arci Servizio Civile del Friuli Venezia Giulia
Via Fabio Severo 31 – Trieste
tel/fax +39 040 761683
friuliveneziagiulia@ascmail.it www.arciserviziocivilefvg.org

Leggi tutto...
 
L’Europa dei giovani e il contributo del Servizio Civile PDF Stampa E-mail

Pagine da Invito Web LEuropa dei giovani e Servizio CivileL’Unione Italiana e Arci Servizio Civile Nazionale vi invitano al Convegno internazionale dal titolo L’Europa dei giovani e il contributo del servizio civile, che si svolgerà nella mattinata di sabato, 14 maggio p.v. con inizio alle ore 10.00, presso la sala del Consiglio municipale del Comune Città di Capodistria (Palazzo Pretorio).

L’evento, patrocinato dall’Ambasciata d’Italia in Slovenia, ha come obiettivo la diffusione di questa importante istituzione italiana anche nelle vicine Repubbliche di Slovenia e Croazia.

A parlarne, oltre al Presidente di Arci Servizio Civile Nazionale italiano, dott. Licio Palazzini, saranno due dei quattro giovani volontari che da luglio 2015 stanno prestando servizio presso le sedi dell’Unione Italiana a Fiume e Capodistria nell’ambito del progetto estero Cultura e minoranze: promozione e valorizzazione della cultura minoritaria nell’area istro-quarnerina.

Parteciperanno all’evento il Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali della Repubblica Italiana, On. Luigi Bobba, la rappresentante slovena, Dott.ssa Nena Dokuzov, della Sezione per l’imprenditoria sociale del Ministero per lo sviluppo economico e la tecnologia (MGRT) e la Vicepresidente della Regione Istriana, Prof.ssa Giuseppina Rajko.

Il Convegno sarà dotato di traduzione simultanea trilingue (italiano, sloveno e croato) e sarà accessibile anche in diretta streaming sul sito dell’Unione Italiana, www.unione-italiana.eu, inaugurando altresì l’avvio del nuovo canale mediatico dell’Unione Italiana con l’intento di incrementare l’accessibilità del pubblico interessato agli eventi organizzati dalla Comunità Nazionale
Italiana in Slovenia e Croazia.

Programma del Convegno

Comunicato Stampa

Leggi tutto...
 
In onore di Pietro Pinna PDF Stampa E-mail

La trasmissione di Rai Radio 1 Restate Scomodi andata in onda il 14 aprile ha ricordato Pietro Pinna con un contributo durante il quale è intervenuto Licio Palazzini, Presidente CNESC. 

Clicca qui per riascoltare la trasmissione.

Dal sito azionenonviolenta.it il ricordo di Pietro Pinna, una sua breve biografia e le iniziative a Firenze per salutarlo.

"Pietro Pinna ha concluso il suo cammino. Nella storia della nonviolenza italiana grande rilievo ha la storia di Pietro Pinna, che insieme ad Aldo Capitini fu il fondatore del Movimento Nonviolento.
Ricordato come il primo obiettore di coscienza “politico” italiano – la sua storia è raccolta nel libro autobiografico “La mia obbiezione di coscienza” – ha speso la sua vita per la costruzione della nonviolenza organizzata nel nostro Paese, a partire dalla sua obiezione a vent’anni, proseguita in un’azione coerente e decisa volta al disarmo unilaterale, rifiuto assoluto della guerra e cioè della “carneficina di massa” in cui consiste. 

Leggi tutto...